Un progetto di un amico per onorare la cosmonautica russa: gli diamo una mano?

Biagio Cimini, grande appassionato di astronautica (è merito suo e dei suoi colleghi e amici se siamo riusciti a portare un campione di Luna delle missioni Apollo in Abruzzo), andrà al cosmodromo di Baikonur a vedere la partenza per lo spazio di Paolo Nespoli, attualmente prevista per il 28 luglio.

Per l’occasione ha avviato un Kickstarter per finanziare un fotolibro che racconti la storia e l’ambiente di questo centro di lancio, dal quale partì anche il primo uomo nello spazio, Yuri Gagarin. Se vi va di dargli una mano con un contributo, fate come me: andate qui e seguite le istruzioni. Non occorre neppure creare un account. Grazie!

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: scomodo, ma necessario per mantenere la qualità dei commenti.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni su regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
Commenti
Commenti (6)
fatto come te... in bocca al lupo Biagio! Bella avventura...
C'è una cosa che mi piacerebbe sapere da Biagio: ma le spese di viaggio come pensate di coprirle?

grazie
Nespoli a sessant'anni di nuovo nello spazio? Ma allora è proprio un vizio...!
Ciao pgc. Grazie mille per il tuo sostegno.
Il viaggio lo abbiamo già pagato. Abbiamo organizzato in autonomia il volo dall'Italia al Kazakistan ed abbiamo acquistato il tour offerto dall'agenzia russa StarCityTours-vegitel, specializzata in questi tour. Bisogna confermare e pagare tutto almeno 2 mesi prima del lancio. Spesa totale intorno ai 2500 euro a testa. (Se avessimo scelto l'hotel 4 stelle la cifra sarebbe salita a circa 4500 euro).
Grazie al crowdfunding invece, potremo stampare e promuovere alcune copie del fotolibro che ci aiuteranno successivamente a divulgare questa bella avventura nelle associazioni, negli osservatori e nelle scuole che vorranno saperne di più sul cosmodromo. In più, questo è sicuramente un modo per condividere con tutti gli appassionati di spazio, gli scorci di una città ancora misteriosa e sicuramente affascinante per tutto ciò che ha rappresentato nel passato e rappresenta tuttora. Sarà per me un piccolo esordio da giornalista-fotoreporter. Spero di essere all'altezza.
Ancora grazie, e spero di cuore che vi piaccia il fotolibro!
Biagio
grazie Biagio ed amici!

C'è un modo per mettersi in contatto con voi? Paolo ha la mia email se volete.

Sono anch'io un appassionato di spazio e di scienza e mi piacerebbe connettermi con qualche comunità italiana al riguardo. In bocca al lupo per la vostra avventura. A Baikonur non sono mai stato, ma alcuni amici che sono stati lì per lanci ESA mi hanno raccontato di un posto al di là della fantasia, nel bene e nel male. Sono stato in compenso a Zukhovsky, la città dell'aria URSS e ricordo quel viaggio, di lavoro, come una delle esperienze più fascinose della mia vita.

In bocca al lupo e spero di ricevere presto il vostro volume.
Ciao Pgc, certamente possiamo scambiarci telefono e email. Paolo ha i miei.
Cercherò di comunicare al meglio anche quando sarò a Baikonur sperando che ci sia una buona copertura per cellulari e internet.
In merito alla "comunità" di appassionati posso consigliarti l'associazione di cui faccio parte: ADAA (associazione per la divulgazione astronomica ed astronautica), presieduta da Luigi Pizzimenti, che organizza eventi e moltissime altre iniziative a carattere scientifico e spaziale. Trovi tutte le info sul sito dell'associazione.
Viva lo spazio.. viva Baikonur!
Grazie ancora per la collaborazione.